Experi-Mental

  • facebook
  • soundcloud
  • youtube
  • vimeo

Brain control

L’idea,

l’idea che esistesse

un principio etico superiore,

una meta da raggiungere,

il cui punto di partenza

era la rinuncia totale all’uso della ragione

che nulla ci dice di questo mondo.

 

Le ambizioni di vita,

le fantasie inconsistenti e pericolose

l’assenza di pietà

che in una metropoli così stratificata e contraddittoria

ci conducono come uno strano paio di scarpe

verso la gelosia, l’avidità e la morte.

 

Ma

il movimento non nasce dal nulla.

Risuona alta ed isolata la voce

che alberga più segreta nelle architetture semplici.

Spezzare l’immagine

di volti estremamente conosciuti

ma di nomi che non dicono niente a nessuno

espandendosi

 

Come un assassino di uomini,

come grandi serpenti, svuotati di veleno

si mostra più limpida nella mente

la bellezza, dei paesaggi e dei personaggi

la passione senza accomodamenti.

 

Rimane la partita più importate da giocare

l’impatto più forte

costituito dalla vitalità sparsa a piene mani

 

Solo,

cancello il ricordo e soffoco le grida.

 

La vita di un uomo.

La propria schizofrenia.